Il Cile elegge il capitano del pedalò*

Il filosofo francese Michel Feher ha appena pubblicato un libro (Le temps des investis. Essai sur la nouvelle question sociale) in cui analizza il modo in cui il centro di gravità del capitalismo è passato dalle imprese industriali ai mercati finanziari. Secondo Feher, questo invita a riorganizzare le lotte sociali in funzione di tale spostamento. Da parte sua, Vladimir Ilich Ulianov – … Continua a leggere

Nella culla della Democraziai servi di sinistra della NATO

La sinistra greca del governo di SYRIZA è il più grande sostenitore delle guerre imperialiste della NATO  Il potenziamento geo-strategico della #Grecia perseguito dai precedenti governi di Nuova Democrazia e PASOK continua con il governo SIRYZA-AN.EL. (Greci Indipendenti, partito politico greco di destra) che si è dimostrato il migliore alunno della #Nato. Sin dalla sua nascita nel gennaio 2015, l’alleanza governativa tra il … Continua a leggere

I Muri della vergogna – Eduardo Galeano

“Il muro di Berlino è stata la notizia tutti i giorni dalla mattina alla sera abbiamo letto, guardato, ascoltato:  Il Muro della Vergogna, il Muro dell’infamia, la cortina di ferro Infine, questo muro, che meritava di cadere, è caduto. Ma altri muri sono sorti, continuano a germogliare nel mondo, e anche se sono molto più grandi di quello di Berlino … Continua a leggere

L’allarme di Brzezinski sul risveglio sociale

di Felice Capretta La presa di consapevolezza collettiva e i social network sono una minaccia per lo sviluppo dell’agenda globale… Durante un recente discorso in Polonia, l’ex Consigliere per la Sicurezza Nazionale Zbigniew Brzezinski e massimo guru del “Nuovo Ordine Mondiale” e della necessità di “drogare i popoli con il tittainment” (succhiare latte dalle mammelle), una versione moderna della massima … Continua a leggere

Aleppo, Ankara, Berlino: Il Nuovo Disordine Mondiale

Bisognerà analizzare le conseguenze e mettere in guardia dai pericoli, ma nessuno può essere sorpreso da ciò che è successo. Era una questione di tempo. Sia l’assassinio dell’ambasciatore russo ad Ankara che il bombardamento di Berlino si iscrivono in una logica imparabile, prodotto di un’accumulazione storica precedente, che ha avuto inizio cinque anni fa. Che la rivista Esprit ha chiamato … Continua a leggere

Trump ce la può fare?

di Thierry Meyssan Mentre la stampa atlantista continua a proiettare su Donald Trump i dibattiti artificiali che Hillary Clinton ha imposto durante la campagna elettorale e che si moltiplicano negli appelli ad assassinare il presidente eletto, costui si prepara a cambiare il paradigma, per rovesciare l’ideologia puritana che domina il suo paese da due secoli. Ma ce la può fare? … Continua a leggere

Mistero Buffone: camerata Dario Fo, giullare del Pentagono

Alessandro Lattanzio, 13/10/2016 Fo Dario, attore: Militò nella R.S.I. fu volontario nella RSI nel battaglione “A. Mazzarini” della GNR e partecipò, assieme ad Enrico Maria Salerno, alla riconquista del caposaldo di Cannobbio, nell’Ossola, nell’ottobre 1944. Lo storico Gremmo ha ripescato un documento fotografico: Dario Fo con l’uniforme fascista da repubblicano sociale, nonché un disegno dello stesso Fo in cui il … Continua a leggere

‘Normale = pazzo’

“Cartels of the Mind”: un film che non c’è mai stato da Jon Rappoport  27 giu 2016 “I Domini del collettivo cominciano a cadere. L’intera struttura è in decomposizione e comincia a crollare, un’ala qui e un’ala lì, e i robot aprono gli occhi e si spengono le loro macchine fotografiche.” Diversi anni fa, dopo aver letto un mio articolo, … Continua a leggere

Aziz Salmone Fall: “La gioventù africana deve lottare contro il neocolonialismo intellettuale„

Coordinatore della campagna internazionale Giustizia per Thomas Sankara (Cijs), membro influente del Gruppo di Ricerca e Iniziative per la Liberazione dell’Africa (GRILA), Aziz Salmone Fall è di tutti i combattimenti che riguardano l’autonomia del continente ed il miglioramento delle condizioni di vita dei suoi abitanti. In quest’intervista esclusiva accordata al Journal de l’Afrique, l’autore del film documentario “Africom go home“condanna la presenza delle … Continua a leggere

La costruzione dell’Unione €uropea: Un’organizzazione liberale al servizio del capitalismo

Alla fine della Seconda Guerra Mondiale, i paesi capitalisti si trovano in una situazione economica molto complicata, con un debito enorme e paesi da ricostruire fisicamente ed economicamente. Poiché devono equilibrare i loro conti, fanno appello agli Stati Uniti, i quali, dopo aver tratto un buon tornaconto dalla guerra, offrono ai paesi europei il Piano Marshall, un piano di aiuti … Continua a leggere