Haiti: dalla tratta al debito

L’isola delle Indie Occidentali non è in debito, è creditrice. È la Francia che le deve dei soldi. Spiega Jerome Duval, CADTM. La miseria dei paesi colonizzati è notevolmente aumentata a causa del trasferimento del debito: i debiti contratti dalle potenze coloniali con la Banca Mondiale per massimizzare la redditività nelle loro colonie, sono stati trasferiti, senza il loro consenso, ai paesi colonizzati … Continua a leggere

Mentre le potenze mondiali rinascono, Germania e Francia “si suicidano”

e con le loro idee suicide, suicidano le Nazioni Europee dell’Unione Non è stato un fatto casuale che Donald Trump sia arrivato alla presidenza degli Stati Uniti: è una incarnazione perfetta della identità statunitense, lo scrive il periodico Boulevard Voltaire. Allo stesso modo, Vladímir Putin, rappresenta il simbolo della riaffermazione delle tradizioni in Russia; Theresa May, nel Regno Unito; Recep … Continua a leggere

Qual è la strana relazione tra i drammatici fatti di Nizza e la riforma del lavoro di Hollande?

Dalle prime ore della notte in cui ha avuto luogo la brutale indignazione collettiva di centinaia di cittadini che commemoravano a Nizza la data dell’assalto rivoluzionario alla prigione della Bastiglia, cominciò ad essere chiaro che nella storia ufficiale trasmessa sia dai mezzi di comunicazione gallici che internazionali, i dati non erano coincidenti, che erano contraddittorii e non rispondevano agli standard … Continua a leggere

Nizza fa venire in mente l’Operazione Gladio

I commentatori che hanno imparato a diffidare di spiegazioni ufficiali, come Peter Koenig (qui) e Stephen Lendman (qui) hanno sollevato domande circa l’attacco di Nizza.

 Sembra strano che un solitario alla guida di un camion di grandi dimensioni possa ottenere l’accesso alle aree interdette nelle quali i francesi si sono riuniti per guardare i fuochi d’artificio  della festa per la presa … Continua a leggere

Da Regeni all’Airbus: demolire l’Egitto che si oppone all’Isis

Cade nell’Egeo il volo Parigi-Cairo, ma il primo missile lanciato contro l’Egitto si chiamava Giulio Regeni: «Sprovveduto frequentatore di ambienti dello spionaggio e della provocazione angloamericana, non si è reso conto fino a che punto quegli ambienti ti possono trasformare da amico del giaguaro in utile idiota, utilizzandoti nel primo ruolo e sacrificandoti nel secondo». E così, scrive Fulvio Grimaldi, … Continua a leggere

Il ricatto della «pace» è falso come una banconota da tre euro

I NAZISTI TECNOCRATICI PIANIFICANO LA “SOLUZIONE FINALE” IN DANNO DELLE CLASSI SUBALTERNE di Francesco Maria Toscano Questa Europa è un lager. Perfino il Corriere della Sera ha pubblicato giorni fa uno studio dove si evidenzia come negli ultimi anni sia esploso anche in Italia il numero dei bambini poveri, dei bambini che, cioè, nel cuore dell’Occidente “opulento” e “libero”, vivono … Continua a leggere

Anne Hidalgo sindaco di Parigi, condannata per diffamazione di Marine Le Pen

…ma la notizia non esiste, per l’Italia mercoledì 16 marzo 2016 LONDRA – Tutti coloro che sostengono Marine Le Pen saranno felici di sapere che il leader del Front National ha letteralmente umiliato i suoi avversari e in particolare il sindaco della capitale francese Anne Hidalgo la quale è stata infatti condannata a 500 euro di ammenda, più un euro … Continua a leggere

La mano di Gladio dietro gli attentati dell’ Isis in Europa: ecco le prove

Gladio è tornata in Europa. Il fine è dare all’Unione Europea un maggior controllo politico e sociale sulle popolazioni del continente. E per raggiungere l’obiettivo Gladio è capace di tutto. Anche di organizzare attentati come quello di Parigi: ecco le prove raccolte da Andrea Cinquegrani, Direttore de La Voce delle Voci. Non pochi, nei servizi di intelligence, si chiedono: “Perché … Continua a leggere

Nel nostro nome

TLAXCALA ΤΛΑΞΚΑΛΑ ТЛАКСКАЛА تلاكسكالا 特拉科斯卡拉  I tragici avvenimenti recenti e la tempesta emozionale che hanno suscitato ci hanno indotti a pubblicare il seguente chiarimento: 1-Tlaxcala non è né un esercito, né un partito, né una setta convinta di essere detentrice di verità. 2- Modestamente parlando, siamo una rete di persone, associate liberamente per aiutare a gettar luce sugli avvenimenti di … Continua a leggere

Di cosa abbiamo paura. E di cosa dovremmo averne.

Devo riconoscerlo:  anche l’ultimo false flag ha avuto successo, nel senso che ha raggiunto lo scopo che si prefiggevano i suoi mandanti globali. Tutte le buone persone che conosco sono spaventatissime dei fatti di Parigi; si sentono minacciati personalmente da questo Nemico orribile che non ha veramente un volto e una forma – che appare di colpo ed uccide a … Continua a leggere