Libano ancora nel mirino

Mentre Trump si scalda contro l’Iran, i sauditi aggrediscono Hezbollah Abdalbari Atwan, Rai al-Yum 2 novembre 2017Appare chiaro che un nuovo capitolo della vendetta dell’Arabia Saudita contro l’Iran inizia in Libano e che sarà multiforme: coinvolgendo politica, economia e media. Ciò è chiarito dai recenti scambi verbali tra Hasan Nasrallah, leader di Hezbollah e della Resistenza libanese, e Tamar al-Sabhan, … Continua a leggere

Carpeoro: oligarchi in guerra, e idioti che tifavano Trump

«Stupiti che Trump abbia sparato missili sulla Siria? Friggeva dalla voglia di farlo, e finalmente l’ha fatto. Con buona pace dei tanti idioti che avevano creduto in lui, come fosse qualcosa di diverso dai suoi predecessori». In collegamento con Fabio Frabetti di “Border Nights”, l’autore del saggio “Dalla massoneria al terrorismo” spiega così l’ultimo sussulto di guerra in Medio Oriente: … Continua a leggere

Hersh: da Hillary Clinton il gas Sarin per la strage in Siria

Hillary Clinton, candidata alla Casa Bianca, è la diretta responsabile – a livello politico – della fornitura di armi di distruzione di massa ai “ribelli” siriani, che il 21 agosto 2013 scatenarono un attacco col gas Sarin a Ghouta, periferia di Damasco, per poi far ricadere la colpa sull’esercito governativo di Assad. Si calcola che nella carneficina morirono oltre 1.700 … Continua a leggere

Siria: Obama getta la spugna

Moon of Alabama, 9 ottobre 2015 L’ultimo post di MoA sulla Siria concludeva: “Gli Stati Uniti hanno perso la partita. Dovrebbero accettare l’offerta russa o mollare”. Nonostante i battibecchi con il solito neocon che lo sospetta, l’amministrazione Obama starebbe accettando quel consiglio e gettando la spugna ufficialmente: “I consiglieri di Obama dicono che c’è poco che possono fare per cambiare … Continua a leggere

La Russia attua il Piano “Settembre di Guerra” mentre 90000 truppe ucraine preparano l’invasione

What Does It Mean Un rapporto veramente apocalittico del Ministero della Difesa (MoD) che circola al Cremlino, afferma che i piani di battaglia strategici vengono attuati da tutte le forze armate e dai comandi speciali in risposta alla prevista invasione delle truppe ucraine guidate dagli USA della regione separatista della Repubblica popolare di Donetsk (RPD) e della Repubblica autonoma di … Continua a leggere

Quali lezioni da trarre dalle esplosioni in Texas e Giappone?

Avic – Reseau International, 24 agosto 2015Per ora, queste sono solo ipotesi, ma ammettono che la serie di esplosioni non è dovuta al caso. Coincidenze da un po’ di tempo, ma si arriva al punto in cui si dice: il troppo è troppo, soprattutto per le ultime quattro esplosioni che danno l’impressione del ping pong, suggerendo una finale tra cinesi … Continua a leggere

Fallisce il golpe USA in Macedonia

La Macedonia ha appena messo in condizione di non nuocere un gruppo armato di cui sorvegliava i mandanti da almeno otto mesi. Ha così evitato un nuovo tentativo di colpo di stato, pianificato da Washington per il 17 maggio. Si trattava di allargare alla Macedonia il caos già installato in Ucraina al fine di impedire il passaggio di un gasdotto … Continua a leggere

Telegraph: la Svezia porta i tassi sotto lo 0%: la guerra valutaria globale si allarga

Come riporta sul Telegraph A.E. Pritchard, continuano a farsi sentire gli effetti della debolezza dell’euro, artificialmente indotta dalle mosse della BCE. Questo fenomeno, che qualcuno chiama “euroglut”, si sta dimostrando impossibile da contenere per le economie vicine come Svizzera, Svezia e Danimarca, costrette a misure estreme di politica monetaria. Questa guerra – combattuta a colpi di QE e di ribassi … Continua a leggere

Discorso di Putin: Il “Partito della guerra” a Kiev sta spingendo il popolo ucraino verso un catastrofe

Disgraziatamente oggi stiamo vedendo come “il Partito della guerra” a Kiev, appoggiato direttamente dall’estero, stia spingendo il popolo ucraino verso l’abisso di una catastrofe nazionale”, ha dichiarato il presidente Russo Vladimir Putin. Il presidente russo ha concesso una intervista al giornale egiziano “Al Ahram”, dove ha affrontato, fra gli altri argomenti, la crisi ucraina, il problema del terrorismo, il programma … Continua a leggere

Inizia la guerra del gas. La Russia ha ridotto le forniture a Polonia e Germania

La Russia viene sempre più sanzionata per le sue azioni che l’hanno portata ad agire nei confronti di Crimea e Ucraina, ma ogni azione ha una reazione, e la Russia non è storicamente un soggetto “comodo”, visto che le sue ritorsioni si fanno sentire, cominciando a mettere in crisi il sistema economico europeo, il quale si ritrova a non poter … Continua a leggere