ARRESTI DI MASSA? “Fusse ca fusse la vorta bbona!”

Sebirblu, 19 gennaio 2018 Eh sì, cari Lettori, lasciatemi un po’ scherzare sulla simpatica frase di Nino Manfredi, perché questo ritornello si ripete ormai da troppi anni, senza alcun vero riscontro all’orizzonte. Ora, ed è per questo che ho tradotto quasi per intero il testo scritto dal dr. Michael Salla, sembra proprio che qualcosa si muova, finalmente, alla luce di parecchie testimonianze ed indizi che … Continua a leggere

Non si può più nascondere l’impoverimento dei Paesi occidentali

Il periodo d’oro sta lentamente svanendo, il divario tra poveri e ricchi aumenta, gli Stati Uniti e la Gran Bretagna si stanno trasformando dalle “vetrine dell’umanità” a focolai di povertà. Il periodo d’oro sta lentamente svanendo, il divario tra poveri e ricchi aumenta, gli Stati Uniti e la Gran Bretagna si stanno trasformando dalle “vetrine dell’umanità” a focolai di povertà. … Continua a leggere

Le torture della CIA in Europa all’esame del Tribunale Penale Internazionale

L’ufficio del procuratore dell’Aia ha chiesto di aprire un’inchiesta sull’Afghanistan per crimini di guerra che include abusi di prigionieri in Polonia, Romania e Lituania. Gli Stati Uniti tenevano lì i centri di detenzione con la complicità dei loro governi. Facciamo un viaggio nel tempo. 20 settembre 2001, Washington. Il presidente degli Stati Uniti, George Walker Bush, fa un discorso solenne al Congresso … Continua a leggere

Soldati latinoamericani convertiti in mercenari per l’Impero e le imprese

Il presidente Juan Manuel Santos vuole che la Colombia sia un partner dell’Organizzazione del Trattato del Nord Atlantico (NATO) in modo che i militari esperti nelle lotte contro i guerriglieri assumano funzioni internazionali nelle missioni belliche che la NATO dispiega in tutto il mondo, secondo gli interessi imperiali statunitensi e dei suoi partner europei. Tuttavia, il governo colombiano tace in modo … Continua a leggere

C’è solo una ragione per cui Ahed Tamimi rimane in prigione

Il 15 dicembre un cecchino dell’esercito israeliano ha sparato un colpo ad un a dolescente palestinese di 14 anni, Mohammed al-Tamimi. L’incidente è avvenuto durante la manifestazione settimanale nel villaggio di Nabi Saleh, un luogo in cui le autorità israeliane hanno progressivamente sottratto terra e risorse idriche a beneficio del vicino insediamento di Halamish. Al-Tamimi è stato gravemente ferito dal proiettile di gomma che … Continua a leggere

29 novembre: 70 anni di solitudine dei Filistei

Un piccolo paese ricco di storia. Chiamiamolo X. Questo paese ha visto in tre millenni tutti gli invasori, tutti gli occupanti, tutti i liberatori possibili. Quasi tutti invocavano un’entità immaginaria con diversi nomi, quello che di solito chiamiamo un dio. L’impero di cui questo paese è stato parte per più tempo nella storia – lo chiamiamo Y – lo ha controllato per quattro secoli e un anno. Un … Continua a leggere

“Non si tratta solo della Catalogna: ma della democrazia stessa”

La Catalogna è oggi il solo territorio dell’Unione Europea cui è stata negata la legge suprema a favore della quale hanno votato i suoi cittadini, il parlamento che i suoi cittadini hanno eletto, il presidente che tale parlamento ha eletto e il governo che tale presidente ha nominato nell’esercizio dei suoi poteri. Agendo in modo arbitrario, antidemocratico e, secondo me, illegale, lo … Continua a leggere

L’ECTOPLASMA

UN ECTOPLASMA SI AGGIRA PER L’EUROPA: SOROS E LA SUA MANIA DI ONNIPOTENZA di Federica Francesconi Una presenza ectoplasmatica si aggira per l’Europa: George Soros, il miliardario ottuagenario la cui longa manus rattrappita sta dietro tutti i movimenti (contro) rivoluzionari del pianeta, le novità pseudoculturali, l’umanitarismo di facciata che nasconde interessi economici inconfessabili. Osannato dal mondo della cooperazione, dalle ONG e … Continua a leggere

Il consigliere di sicurezza del presidente Jimmy Carter: “Ho creato il terrorismo jihadista e non me ne pento!”

“Qual è la cosa più importante per la storia del mondo? I talebani o il crollo dell’impero sovietico?” È la risposta di chi era il consulente per la sicurezza del presidente Jimmy Carter, Zbigniew Brzezinski, alla domanda della rivista francese Le Nouvel Observateur (21 gennaio 1998) sulle atrocità commesse dai jihadisti di al-Qaeda. Un’aberrante mancanza di etica di individui che distruggono la vita di milioni di persone per … Continua a leggere

Invito a uno sciopero della fame mondiale il 25 maggio a sostegno dei prigionieri palestinesi

(Aggiornato sulle date italiane del 25/26/27 maggio) Data la difficile situazione dei prigionieri palestinesi e il rifiuto di Israele di prendere in considerazione le loro richieste, un appello è stato lanciato affinché tutti gli uomini e le donne di coscienza in tutto il mondo si mobilitino nelle pubbliche piazze giovedì 25 maggio, osservando uno sciopero della fame per mostrare la … Continua a leggere