Soldati latinoamericani convertiti in mercenari per l’Impero e le imprese

Il presidente Juan Manuel Santos vuole che la Colombia sia un partner dell’Organizzazione del Trattato del Nord Atlantico (NATO) in modo che i militari esperti nelle lotte contro i guerriglieri assumano funzioni internazionali nelle missioni belliche che la NATO dispiega in tutto il mondo, secondo gli interessi imperiali statunitensi e dei suoi partner europei. Tuttavia, il governo colombiano tace in modo … Continua a leggere

Nel nome della UE

MOGHERINI E ISIS UNITI NELLA LOTTA. CONTRO LA RUSSIA Maurizio Blondet Il 23 aprile scorso, l’alto rappresentante ecc ecc  Federica Mogherini s’è recata in visita a Mosca e ha parlato con il ministro degli esteri Lavrov. Prima visita in due anni. Entrambi hanno insistito  sul carattere obbligatorio degli accordi di Minsk (sul cessate il fuoco nel Donbass). Tali accordi sono … Continua a leggere

Isis Air Force, i caccia di Obama fan strage di soldati siriani

Siamo di fronte a una svolta drammatica della guerra siriana. Nel pieno dell’incerta tregua negoziata da Russia e Usa, un attacco aereo a sorpresa, condotto dalle forze aeree della “coalizione” a guida statunitense, ha colpito con bombe al fosforo le posizioni dell’esercito siriano nei pressi della città orientale di Deir ez-Zor, intorno alle ore 17 di sabato 16 settembre, uccidendo … Continua a leggere

Qual è la strana relazione tra i drammatici fatti di Nizza e la riforma del lavoro di Hollande?

Dalle prime ore della notte in cui ha avuto luogo la brutale indignazione collettiva di centinaia di cittadini che commemoravano a Nizza la data dell’assalto rivoluzionario alla prigione della Bastiglia, cominciò ad essere chiaro che nella storia ufficiale trasmessa sia dai mezzi di comunicazione gallici che internazionali, i dati non erano coincidenti, che erano contraddittorii e non rispondevano agli standard … Continua a leggere

Strage di Nizza firmata Rita Katz. Qualche ipotesi.

Maurizio Blondet 15 luglio 2016 François Hollande stava per essere costretto a mettere fine allo stato di emergenza e  relative leggi speciali, ed ecco l’attentato. Mostruoso. Segnalato dal SITE di Rita Katz. Hollande è costretto a prolungare l’emergenza per altri tre mesi.  Un attentato, ha detto, “il cui carattere terroristico non può essere negato” (strana  espressione: forse qualcuno voleva negarlo?). … Continua a leggere

Sconvolgimento degli interessi USA nel Levante

di Thierry Meyssan Mentre la guerra contro la Siria era stata decisa nel 2001 per rompere «l’Asse della Resistenza», per fare man bassa delle sue riserve di gas e rimodellare il «Medio Oriente allargato», le priorità di Washington sono state sconvolte. Il nuovo obiettivo è quello di stoppare il contagio terroristico che tutti gli Stati implicati alimentano e che nessuno … Continua a leggere

Quale politica USA dopo le elezioni di medio termine?

di Thierry Meyssan Da maggio in qua, la Casa Bianca continua a ritardare la pubblicazione della propria strategia di sicurezza nazionale. In realtà, il presidente Obama constata che sebbene la sua squadra gestisca meglio gli eventi rispetto al suo predecessore, è tuttavia incapace di presentare un’analisi coerente del mondo e di definire la propria dottrina. Inoltre, l’attesa perdita della maggioranza … Continua a leggere