L’esempio di “Che” Guevara inspirerà millioni di militanti in tutto il mondo

Ernest Mandel, uno dei maggiori teorici del marxismo della seconda metà del Novecento, intervenne nel numero 39 del settimanale comunista rivoluzionario belga “La Gauche” pubblicato il 21 ottobre 1967, non appena giunta in Europa la notizia dell’uccisione del “Che”, con l’editoriale che riproduciamo qua sotto. L’umanità progressista viene di subire una terribile perdita: Ernesto «Che» Guevara non c’è più. E’ … Continua a leggere

I Muri della vergogna – Eduardo Galeano

“Il muro di Berlino è stata la notizia tutti i giorni dalla mattina alla sera abbiamo letto, guardato, ascoltato:  Il Muro della Vergogna, il Muro dell’infamia, la cortina di ferro Infine, questo muro, che meritava di cadere, è caduto. Ma altri muri sono sorti, continuano a germogliare nel mondo, e anche se sono molto più grandi di quello di Berlino … Continua a leggere

Fidel è un pianeta

Non possiamo dimenticare che Cuba ha subito un accanimento brutale dall’impero. Ha dovuto pagare il prezzo dell‘Emendamento Platt* e degli accordi commerciali del 1902 e del 1934 che completavano questo. Fu invasa periodicamente dopo la sua indipendenza: nel 1906-1909, nel 1912, nel 1917-1920 e 1933-1934 e la presenza degli Stati Uniti nella più grande delle isole dei Caraibi, Guantanamo è, oltre ad … Continua a leggere

10 consigli al 45° presidente degli Stati Uniti

Sono le 7:45 in tempo universale, di mercoledì 9 novembre 2016, Donald Trump è stato appena eletto 45° presidente degli Stati Uniti da più di 270 grandi elettori. “pieno di umiltà,” il suo assistente Mike Pence ha ringraziato Donald, Dio, sua moglie, le sue figlie, e il “popolo americano”. Trump porterà l’America al suo antico “splendore”. Facendo un’entrata hollywoodiana con sottofondo epico nell’hotel … Continua a leggere

E su di loro sorride Marx

Aleksandr Rogers, Vzglyad 12 agosto – Histoire et SocietéA metà agosto, il mondo festeggia l’anniversario di due giganti. Il leader cubano Fidel Castro il 13, e il Presidente cinese (anche se non più in carica) Jiang Zemin il 17, che compiendo 90 anni. Due giganti del mondo comunista divenute figure del XXI secolo. I personaggi si assomigliano puer essendo completamente diversi, … Continua a leggere

Osserviamo pietoso silenzio su FIDEL – Rompiamo l’infame silenzio su SLOBO

“La distruzione del mio paese è la dimostrazione che non esiste la globalizzazione, ma solo un nuovo colonialismo…Se le nazioni, gli Stati, i popoli fossero trattati da soggetti pari, non conquistati, stuprati, se il mondo non dovesse appartenere a una minoranza ricca, che deve diventare più ricca mentre gli altri diventano tutti più poveri, si avrebbe la giusta globalizzazione. Non … Continua a leggere

CARTA VINCE, CARTA PERDE. E I COCCI SONO TUOI (Cuba, Iran, Siria, Serbia, Grecia).

di Fulvio Grimaldi “Il cristianesimo non se l’è presa forse anch’esso con la proprietà privata, con il matrimonio, con lo Stato? Non ha predicato, in loro sostituzione, la beneficenza, la mendicità, il celibato e la mortificazione della carne, la vita claustrale e la Chiesa? Il socialismo sacro è soltanto l’acquasanta con la quale il prete benedice la rabbia degli aristocratici”.(Karl … Continua a leggere

Chi tocca i fili…entra nel mirino

Marzio Castagnedi Mossadeq, qualcuno ricorda questo nome? Difficile, era il 1953, e Mossadeq capo di governo della Persia (poi Iran dal 1979) osò spostare i proventi del petrolio un pò più a favore del suo paese e del suo popolo. Finì  nel mirino della Anglo-Persian Oil Company e fu lo stesso scià Reza Pahlavi a destituirlo su pressione anglo-americana. Fu subito … Continua a leggere

K100. Ricordando Camilo Cienfuegos

di Simone Scaffidi Lallaro [Da Cuba, un ricordo del rivoluzionario Camilo Cienfuegos, K100, nato a L’Avana il 6 febbraio 1932 e scomparso nell’Oceano Atlantico (?) il 28 ottobre 1959]  Porta il nome che fu di Bolívar e passeggia lento intorno alla statua. Il cielo è scuro, il mare agitato e l’acqua s’infrange violenta sugli scogli. L’esplosione schizza gocce fini come … Continua a leggere

NELSON MANDELA: Discorso a Cuba del 26 Luglio 1991

Discorso di Nelson Mandela pronunciato il 26 Luglio 1991 all’evento per il 38° anniversario dell’assalto alla caserma Moncada, inizio della Rivoluzione Cubana, tenutosi in provincia di Matanzas. Primo Segretario del Partito Comunista, Presidente del Consiglio di Stato e del governo di Cuba, Presidente della Repubblica Socialista di Cuba, Comandante in Capo Fidel Castro, Internazionalisti cubani che tanto hanno fatto per … Continua a leggere