Perno della Cina verso i mercati mondiali, perno di Washington verso le guerre mondiali…

Prof. James Petras, Global Research 11 gennaio 2018 Quest’articolo del Professor James Petras, pubblicato per la prima volta nell’agosto 2016, mette in primo piano il conflitto tra Stati Uniti e Cina.La Cina e gli Stati Uniti si muovono in direzioni opposte: Pechino sta rapidamente diventando il centro degli investimenti esteri nelle industrie ad alta tecnologia, tra cui robotica, energia nucleare … Continua a leggere

Trump a Davos: globalizzazione addio?

A 18 anni dallo storico intervento di Bill Clinton, Donald Trump potrebbe chiedere nuove regole di Guido Salerno Aletta E’ una edizione cruciale, quella del World Economic Forum che si apre il 23 gennaio a Davos. E’ in gioco la tenuta dei paradigmi della globalizzazione fondata sugli squilibri commerciali, sulle asimmetrie finanziarie, sull’accumulo di debiti crescenti verso l’estero da parte di … Continua a leggere

Il Pakistan si allontana dagli Stati Uniti, l’affare è molto più serio di quanto si pensa

Darius Shahtahmasebi, The Antimedia 8 gennaio 2018 Khawaja Muhammad Asif La decisione di Donald Trump di celebrare il nuovo anno demonizzando contemporaneamente Iran e Pakistan su twitter gli si è già ritorta contro in modo tremendo. Dopo le minacce che gli Stati Uniti avrebbero rifiutato gli aiuti al Pakistan, confermavano che avrebbero trattenuto 255 milioni in aiuti (diventati 900 milioni) … Continua a leggere

KATE PERRY e il cibo preferito dall’élite

Il cannibalismo propagandato nel nuovo singolo “Bon Appétit”! Inquietante il nuovo singolo di Katy Perry, Bon Appétit dove viene propagandato apertamente il CANNIBALISMO. Pratica confermata dall’intervista rilasciata ad una radio francese che riportiamo di seguito. La carne umana è la carne più raffinata del mondo, secondo Katy Perry, che mette il “sapore squisito” della carne fino a “la natura tabù del … Continua a leggere

Perché Trump aggredisce il Pakistan

MK Bhadrakumar, Indian Punchline, 6 gennaio 2018I media indiani hanno ignorato l’annuncio cruciale della banca centrale del Pakistan del 2 gennaio che notificava l’adozione di “misure politiche generali per garantire che importazioni, esportazioni e transazioni finanziarie siano denominate in CNY (yuan cinese)“. Probabilmente si sono impantanati col video di Kulbhushan Jadhav e le invettive del presidente Trump al Pakistan o … Continua a leggere

ARRESTI DI MASSA? “Fusse ca fusse la vorta bbona!”

Sebirblu, 19 gennaio 2018 Eh sì, cari Lettori, lasciatemi un po’ scherzare sulla simpatica frase di Nino Manfredi, perché questo ritornello si ripete ormai da troppi anni, senza alcun vero riscontro all’orizzonte. Ora, ed è per questo che ho tradotto quasi per intero il testo scritto dal dr. Michael Salla, sembra proprio che qualcosa si muova, finalmente, alla luce di parecchie testimonianze ed indizi che … Continua a leggere

Dopo 13818 – 82 FR 60839, e dopo questa “ultima ora”, i media non esistono più

di PAOLO BARNARD paolobarnard.info Officials confirm there’s a secret report showing abuses of spy law Congress voted to reauthorize this week. If this memo had been known prior to the vote, FISA reauth would have failed. These abuses must be made public, and @realDonaldTrump should send the bill back with a veto. https://t.co/BEwJ9EyIq0 — Edward Snowden (@Snowden) January 19, 2018 … Continua a leggere

ONE BELT ONE ROAD

  Il diciannovesimo secolo è stato vissuto sotto l’influenza ed egemonia inglese, il ventesimo secolo sotto quella statunitense, ed il ventunesimo (quello attualmente in corso) sarà vissuto sotto l’egida cinese. Dopo il 2100 si dovrà capire che pianeta consegneremo alle future generazioni e soprattutto se il cambiamento climatico non abbia prodotto significative perdite di potenziale economico come già oggi si … Continua a leggere

La scontata non-vittoria elettorale di nessuno dei tre blocchi maggiori

Magaldi: Italia da rifare, ma non con questi politici venduti «Magari fosse un pericolo per l’establishment, quel damerino di Di Maio», che invece ha tutta l’aria del bravo ragazzo innocuo. Renzi e Berlusconi concentrano su di lui i loro strali? Ovvio: fabbricando un nemico apparente, tentano di accreditarsi come politici autorevoli, in grado di cambiare il paese. Peccato che, «mentre … Continua a leggere

Il modello tedesco? una enorme FAKE NEWS… la società del malessere

Viaggio nella Germania che ha subito gli effetti della globalizzazione, dell’immigrazione selvaggia e della deNazificazione. La propaganda europeista da anni martella le opinioni pubbliche dei 28 veicolando la (falsa) convinzione che la Germania sia il più grande successo dell’Eurozona e che le sue ricette applicate in società ed economia dovrebbero essere assunte a modelli di riferimento per l’intera comunità europea. La realtà … Continua a leggere