“L’indipendenza è illegale e continuerà ad essere perseguitata con tutti i mezzi”

Abbiamo parlato con Antom Santos, un militante nei movimenti popolari ed ex prigioniero galiziano indipendentista. Tra novembre e dicembre del 2011, un’operazione di polizia condotta in Galizia si è conclusa con diversi attivisti indipendentisti imprigionati e accusati di appartenenza alla Resistenza Galiziana. Tra i detenuti c’era Antom Santos, con il quale abbiamo parlato dell’esistenza di prigionieri politici in Spagna, del processo … Continua a leggere

Tutti “glifosatizzati”: La storia vi giudicherà, signori e signore

La data di lunedì 27 novembre 2017 segna una pietra nera nel calendario europeo di ladri e farabutti: la Commissione europea ha votato il rinnovo per 5 anni dell’autorizzazione all’uso del glifosato, un prodotto tossico, cancerogeno e superfluo (“conforto”, dicono) prodotto dalla piovra  Monsanto-Bayer. Così, i rappresentanti di 18 dei 28 Stati membri dell’UE hanno votato a favore, correndo il … Continua a leggere

29 novembre: 70 anni di solitudine dei Filistei

Un piccolo paese ricco di storia. Chiamiamolo X. Questo paese ha visto in tre millenni tutti gli invasori, tutti gli occupanti, tutti i liberatori possibili. Quasi tutti invocavano un’entità immaginaria con diversi nomi, quello che di solito chiamiamo un dio. L’impero di cui questo paese è stato parte per più tempo nella storia – lo chiamiamo Y – lo ha controllato per quattro secoli e un anno. Un … Continua a leggere

Democrazia virtuale

– Neo: “Perché mi fanno male gli occhi?” – Morpheus: “Perché non li hai mai usati” Matrix, 1999 Il miraggio di una società presentata come democratica impone immagini di un mondo estraneo a quello che è vissuto, come realtà virtuali che predicano cambiamenti nell’illusione di un pacifismo sterile. Assistiamo a un ordine sociale prefabbricato dove territori mentali di gruppi umani e comunità sono … Continua a leggere

Un microscopio per il nostro futuro

Di Marco Cedolin e Alba Canelli Tanto, di tutto e di più è stato detto e scritto sul microscopio del Prof. Stefano Montanari. “Ancora con questo microscopio?” Eh già, vi toccherà ancora leggere di questo argomento, eppoi decidete voise è importante sapere quali sostanze vengono iniettate ai nostri figli nei vaccini, se sono sicuri. E l’acqua, l’amianto, l’inceneritore vicino casa (o anche più lontano) … Continua a leggere

Il Cile elegge il capitano del pedalò*

Il filosofo francese Michel Feher ha appena pubblicato un libro (Le temps des investis. Essai sur la nouvelle question sociale) in cui analizza il modo in cui il centro di gravità del capitalismo è passato dalle imprese industriali ai mercati finanziari. Secondo Feher, questo invita a riorganizzare le lotte sociali in funzione di tale spostamento. Da parte sua, Vladimir Ilich Ulianov – … Continua a leggere

Haiti: dalla tratta al debito

L’isola delle Indie Occidentali non è in debito, è creditrice. È la Francia che le deve dei soldi. Spiega Jerome Duval, CADTM. La miseria dei paesi colonizzati è notevolmente aumentata a causa del trasferimento del debito: i debiti contratti dalle potenze coloniali con la Banca Mondiale per massimizzare la redditività nelle loro colonie, sono stati trasferiti, senza il loro consenso, ai paesi colonizzati … Continua a leggere

“Non si tratta solo della Catalogna: ma della democrazia stessa”

La Catalogna è oggi il solo territorio dell’Unione Europea cui è stata negata la legge suprema a favore della quale hanno votato i suoi cittadini, il parlamento che i suoi cittadini hanno eletto, il presidente che tale parlamento ha eletto e il governo che tale presidente ha nominato nell’esercizio dei suoi poteri. Agendo in modo arbitrario, antidemocratico e, secondo me, illegale, lo … Continua a leggere

Lettera di un italiano in Svizzera

Riceviamo e pubblichiamo Sono un italiano: fin qui, nessuna colpa.  Appartengono alla “classe 1984”: nemmeno questa una colpa. Una “sfiga” forse si: quella di appartenere ad una generazione di mezzo, quella generazione “Y” nata a cavallo tra gli anni ’80 e ‘90: né “figli dei fiori” (per lo più “figli di papà” in lotta per superbi ideali, almeno finché non … Continua a leggere

Filippo VI, il re borbone sul cammino di Estoril*

Un anno e mezzo fa ho scritto che il re Filippo VI promuoverebbe un referendum sulla Catalogna per “giustificare il suo regno”. Era la cosa intelligente e ciò che i suoi consiglieri gli avrebbero consigliato. Un re che nessuno ha votato ha bisogno di mettere la sua leadership su qualcosa che va poco oltre l’essere un Borbone, figlio di suo padre e erede nel XXI secolo di un … Continua a leggere