Crea sito

Lettera di un italiano in Svizzera

Ti potrebbe interessare anche...

1 Risposta

  1. luca martinelli ha detto:

    non posso certo permettermi di giudicare, anche perché so che le cose sono cambiate rispetto a quando avevo io l’età di 30 anni. Per la mia generazione è stato tutto più facile. Ricordo che la scuola dell’obbligo finiva a 14 anni (a 10 fino ai primissimi anni ’60) e nel giro di poche ore un giovane trovava lavoro (ovviamente mi riferisco alla mia zona). Posso quindi solo criticare bonariamente la scelta di laurearsi in giurisprudenza, scelta tra l’altro tipica dei giovani del sud Italia. Pare infatti che ci siano più avvocati nella sola Roma di quanti ce ne siano in tutta la Francia. Tutto il resto descritto nell’articolo corrisponde a una realtà che conosco bene vivendo a ridosso del confine svizzero. Molti amici lavorano in Svizzera ma nessuno come avvocato.
    Buona giornata a tutti.