Chemtrails Parallele – Aggiornato

Cieli del Nord-Sardegna, giovedi 03 agosto 2017, ore 13:55 circa.

Da lontano si sente il rombo tipico degli aerei che da anni irrorano i nostri cieli di sostanze oramai non più sconosciute.

C’è qualcosa di strano, però.

Il rombo è più forte e cupo, più prepotente, più minaccioso.

Esco da casa per vedere cosa può fare un simile rumore e noto 4 aerei che volano in formazione, rotta nord-sud,ad una quota visibilmente molto più alta di quella in cui si possono notare i “soliti” aerei che fanno ricami biancastri sopra le nostre teste.

Mi precipito per prendere la fotocamera per immortalare il passaggio dei 4 aerei.

Mi scuso in anticipo per la qualità dell’immagine :la mia fotocamera non è proprio ultima generazione,ma si possono comunque vedere i 4 aerei e soprattutto le scie che rilasciano.

Sardegna

Premetto che episodi come questo non mi meravigliano più:da tanti anni monitoro i cieli e documento quello che avviene sopra la nostra Terra. Passaggi in formazione come questo sono avvenuti più volte in passato.

Ricordo ancora quello più emblematico, avvenuto nel 2012. Guidavo verso Sassari e arrivato alla rotatoria di Chilivani vidi di fronte a me 7 aerei che procedevano in formazione da Ovest verso Est.

Rilasciavano delle scie grosse e bianchissime. Fermai la macchina per vederli meglio e in quel momento gli aerei, con un’apparente manovra a 90° virarono verso Sud, continuando a rilasciare le 7 scie parallele. Seguii il loro volo fino a quando fu possibile, ma non avevo strumenti per filmare .

Testimoniai l’accaduto sul sito su cui intervenivo spesso, il nostro amatissimo Stampa Libera, e un lettore mi segnalò questo video:

al quale ne seguirono altri,tutti pubblicati da persone che videro la strana formazione di aerei mentre volava nel Sud della Sardegna.

https://www.youtube.com/watch?v=uv-lrVU8Ozo

Devo dire che la scie che si vedono sui video sono molto meno evidenti di quelle rilasciate quando li vidi “in diretta”. Infatti quelle 7 scie si unirono in un’unica grossa scia biancastra che fu visibile per buona parte del pomeriggio dall’intera zona Nord.Ovest della Sardegna.

Quindi episodi simili sono già accaduti, ma era da tempo che non se ne documentavano.

Le sperimentazioni di geo-ingegneria continuano, anzi , soprattutto negli ultimi mesi si sono intensificate,almeno sopra i cieli sardi.

Da giugno in poi l’andirivieni di aerei di varie tipologie è aumentato in maniera esponenziale, cosi come proporzionalmente il clima è impazzito con ondate di calore in rapida successione che non si ricordano a memoria d’uomo (in più parti della Sardegna sono state registrate temperature superiori ai 50° !!!!!).

Il cielo ha un colore artificiale, il caldo opprimente non si attenua neppure la notte, ma per molti questo è normale.

I media elencano le ondate di calore con nomignoli e numeri, così da farcele apparire normali.

Non ho ancora capito che tipologia di prove è necessaria per far aprire gli occhi alla maggior parte delle persone.

Le ricerche di Gianni Lannes dimostrano che la Sardegna è stata scelta come terra di sperimentazioni di geo-ingegneria sin dagli anni ’60, dal 1963 per la precisione.

Anni e anni di irrorazioni hanno lasciato il segno: non è un caso l’elevatissimo numero di casi di malattie neuro-degenerative. I casi di SLA, di Sclerosi,di distrofie, di Alzheimer sono aumentati esponenzialmente. Ma per la gente limitata mentalmente bastano le spiegazioni ufficiali,che vogliono che l’insularità ha forgiato un DNA poco propenso a scambi genetici e  quindi è la causa delle patologie elencate. Anche una persona di poco intuito potrebbe smontare questa teoria, visto che se in qualche modo poteva avere un senso decenni fa, ora, con il fatto che le unioni tra sardi e “resto del mondo” sono all’ordine del giorno, penso sia da considerarsi inattendibile.

Il clima è impazzito da tempo, i cieli sono reticoli innaturali, i tramonti hanno colori chimici, le albe sembrano tratte da film di fantascienza, i sintomi sull’uomo e sugli animali sono comprovati, il terreno è contaminato….

Forse a qualcuno dovrebbe precipitare un aereo in casa per vedere da vicino che quello che rilascia non è vapore acqueo……

Ma penso che i più stolti non aprirebbero gli occhi neanche così…..

SamBellamy

 

Aggiornamento del 08 Agosto 2017

Questa foto è stata scattata la mattina di domenica 8 agosto e conferma quanto descritto in precedenza:testimonia infatti il passaggio di 3 aerei in formazione,o meglio testimonia la prova del loro passaggio.

Come nel caso precedente,ho sentito il rombo,ma anche questa volta più forte e prepotente del solito: così mi sono affacciato e ho visto i 3 aerei che solcavano il  cielo in formazione,ma senza rilasciare alcuna scia (almeno visibile…).

Mentre seguivo la loro rotta da est verso ovest,ho visto che arrivati al punto distinguibile chiaramente nella foto,hanno iniziato a rilasciare le famose scie.

Tra cercare e prendere la fotocamera è passato un pò di tempo,ma ciò non ha impedito di  poter scattare la foto che testimonia una abitudine oramai consolidata nel sempre più sfacciato piano della geoingegneria.

 

 

 

Per leggere altro torna in prima pagina

Print Friendly, PDF & Email

3 pensieri su “Chemtrails Parallele – Aggiornato

  1. Concordo con lei.
    Del resto pensare che la gente guardi in aria e non nel cellulare è considerato una utopia.

    • Il cellulare è solo una delle distrazioni,forse quella più ipnotica:basta guardare a quante persone guidano auto o moto con lo sguardo fisso sul loro “telefono intelligente” o quante lo fanno a tavola,mentre camminano,mentre “parlano” ,mentre lavorano…..

  2. Anche oggi giornata di caldo anormale e intenso,quasi opprimente:
    ogni giorno in varie parti della Sardegna si misurano temperature di oltre 50°.sono stato testimone di misurazioni di 48,48.5,49 gradi….
    Neppure la notte la temperatura scende in maniera considerevole e spesso si stabilizza intorno ai 30/31° per poi risalire subito dopo l’alba.
    Ieri notte,durante una passeggiata sulle rive del lago era possibile vedere il lampeggiare degli aerei ovunque,se ne potevano contare anche 8 contemporaneamente e che provenivano e andavano nelle più disparate direzioni,in barba a rotte e corriroi aerei…
    Ma per troppa gente tutto questo è normale….,

I commenti sono chiusi.