TU SEI IL TRUST

DIRITTO_ROMANO_3Abbiamo visto nell’articolo dedicato al Trust, come tramite la AETERNI REGIS lo Stato e poi il Vaticano, si appropriano degli Esseri Umani facendone dei schiavi inconsapevoli, ossia tu pensi di essere libero per diritto di nascita e questi ti sottraggono tale diritto sotto il naso proprio dalla nascita, con l’iscrizione del nuovo essere entro giorni ben definiti (tre) e questo avviene nell’istituto che legittimerà secondo lo Stato e per mano dei suoi amministratori, i diritti ed i doveri del cittadino iscritto inizialmente nei registri dell’anagrafe della Città di appartenenza e poi seguentemente per l’avvenuta cessione tramite il battesimo, nei registi del Vaticano.

Vi siete mai spiegati il fine del  perché il vostro nome, che compare sui documenti come la patente di guida, la carta di identità, le bollette ed ogni altro tipo di documento compreso quello di nascita, questi  è scritto tutto in maiuscolo?

Tutto questo dipende legalmente dal Diritto Romano tramite la “deminutio  capitis” la quale sta a indicare a seconda del titolo che ne segue, quale diminuzione o sottrazione dei diritti abbiamo, questo come andremo più avanti a scoprire a seconda del nostro stato in essere, ma soprattutto, da come siamo stati iscritti inizialmente all’anagrafe tramite l’Ufficiale anagrafico, visto che nessuno si é opposto alle sue direttive.

A tale fine, i Giuristi Romani distinguevano il deminutio capitis in tre titoli e questi sono: maxima, minor o media, e minima.

Cosa comportano tali titoli?

La deminutio capitis maxima decretava la perdita della cittadinanza e la libertà da parte dell’interessato che perdeva di conseguenza ogni diritto precedentemente avuto, cosi facendo, veniva portato a conoscenza il suo prossimo e le istituzioni del suo basso lignaggio, scrivendo il suo nome tutto in maiuscolo.

La deminutio capitis minor o media decretava quando un cittadino perdeva o la cittadinanza o la libertà in seno alla famiglia di appartenenza. Tanto per portare un esempio dei nostri giorni, recentemente Berlusconi è stato interdetto dai pubblici uffici e questo ha determinato per lui una restrizione di libertà alla quale a confronto si spera, la vostra ancora vi appartenga.

La deminutio capitis minima decretava che tale persona in seno alla famiglia di appartenenza, era da considerarsi più che un figlio diretto, un figlio adottato. In ogni caso, come persona libérta (libera) possedeva il diritto di scrivere il suo nome e cognome con le sole iniziali maiuscole.

Avete capito ora dove è l’inganno o meglio quale è per lo Stato a cui appartenete il vostro stato in essere, tanto d’avere fatto di voi un trust liberamente aggirabile o pagabile a seconda del bisogno?

Coltivare i propri interessi é cultura, farli valere invece, é potersi avvalere del diritto divino di essere come uomini simili al Creatore, quindi padroni e non certo schiavi come invece, quelli che definiamo i potenti o i poteri forti vorrebbero che noi  si fosse.

Nati non foste a viver come bruti, ma per vivere in virtute e intellighenzia. Ricordiamocelo!


Per leggere altro torna in prima pagina

Print Friendly, PDF & Email