Chi sei tu Bertoldo, Bertoldino o Cacasenno?

Buon giorno caro connazionale, il sole come tutti i giorni ha affermato la sua presenza nel cielo e finalmente dopo settimane di mancanza, sono riapparse le nubi e con esse, guarda caso le scie, scie di cui mi auguro a distanza di anni e di loro assurda quanto pericolosa presenza, tu abbia sentito parlare e che solo ragionandoci su cosa sono e cosa comporta la loro presenza, potrai farti una tua idea evitandoti cosi una risposta immorale indotta da chi per soldi e non peraltro, preferisce un congruo conto in banca piuttosto che una risolutiva salute.

Ora, se dopo giorni e giorni di solo sole e neanche una striscia e sezionare una sezione destra e una sinistra della cupola celestiale, possibile caro italiano che non ti sorga un dubbio e almeno non ti si pongano un paio di domande lecite, intelligenti o alquanto lecite?

scie

Proviamo ora assieme a farcele le domande giuste, così come a darci una risposta, ti va?

Fattele andare e seguile con attenzione le domande che seguiranno, anche perché ne va della tua salute e quella dei tuoi cari oggi e dei tuoi figli e nipoti in futuro, allo stesso tempo quello che sotto i tuoi occhi accade, avrà ripercussione economica certa sul tuo patrimonio e, a meno che tu ritenga lecito pagare la verdura al chilo e di conseguenza la carne al banco, quanto un completo di Armani sulla stampella dell’emporio in un prossimo futuro, non dovrebbe essere difficile per te comprenderne il perché, vista la siccità imperante e di conseguenza gli incendi che stanno attanagliando la nostra Nazione, sarà il caso non solo di porsele queste domande, ma soprattutto domandarci e trovare assieme come porvi rimedio.

  1. Come mai nei giorni di bel tempo, sia esso invernale che estivo, il cielo è privo di scie?
  2. Come mai quando il bel tempo si guasta e appaiono le prime nubi, prima che piova il cielo si riempie di scie e non piove più come una volta?
  3. Non è che per caso stanno cambiando a comodo e/o per interesse strategico il ciclo naturale dell’acqua per scopi industriali o bellici?

Ora partendo da un principio storico, che vuole che tutto quello che l’uomo sappia è falso, quale è il rimedio migliore per colmare la lacuna, se non cercare ognuno per proprio conto e in base a riscontri più che supposizioni o illazioni, per darsi poi la risposta, che sposta l’ago della bilancia dal dubbio dove ora si trova, alla certezza che altro non è che l’assicurazione gratuita sulla tua vita?

Due indizi che spero avrai modo di leggere, questo è il primo:

Questo è il secondo:

Facci caso, dopo anni e anni di discussioni su cosa siano o meno le scie chimiche che solcano sempre più i nostri cieli, mentre chi con certezza e ne sostiene l’esistenza porta prove del suo dire, chi lo nega non ha mai nulla che lo supporti se non la sua ignoranza e tracotanza in merito. È per questo e non per altro che sei invitato a farti le tue idee, piuttosto che supportare quelle di altri, che non hanno poi i tuoi stessi interessi. Da quando sono apparse le scie, assistiamo attoniti all’aumentare i casi di allergie a tutte le età, decessi per attacchi cardiaci su persone giovani, difficoltà procreative umane e/o animali, sementi che non crescono o crescono senza produrre nuovi semi, nuvole insignificanti già di colore nero, esposizione al sole che produce scottature a chi si ritiene già abbronzato e tumore della pelle riscontrati sui vacanzieri, quando questo una volta era prerogativa dei contadini esposti al sole tutto l’anno, non c’è famiglia che abbia in seno un malato di tumore o di cancro, malattie peraltro queste che non hanno riscontro nell’antichità, malattie debellate che possono ottenere nuova vita se non dopo che siano state rimesse in circolazione da campioni detenuti in appositi e blindati laboratori.

Possibile che tutto questo non ti faccia alimentare alcun dubbio che ciò non sia dovuto al riscaldamento globale ma a ben altro? Solo se tu fossi un comprovato scemo potrei crederci, ma visto che probabilmente ho più considerazione io su con chi mi trovo a relazionarmi, non posso credere che l’evidenza sempre più evidente che io vedo, sia questa a te preclusa, ti invito allora a fare la tua parte piuttosto che a metterti da parte.


Per leggere altro torna in prima pagina

Print Friendly

6 pensieri su “Chi sei tu Bertoldo, Bertoldino o Cacasenno?

  1. Ottimo approfondito articolo ma carente della parte più occulta quella che riguarda la diffusione giornaliera della cosiddetta smart-dust, polvere intelligente, base del transumanesimo ormai in stato avanzato. Sicuro che il 2025 è il termine entro il quale si possiederà il totale controllo del clima e non del genere umano ?

    • Salve Errante, ho scritto questa mattina il post inorridito dopo aver preso il caffè e andando a fumare sul balcone di casa, facendomi peraltro i stessi accorgimenti e domandandomi se altri vi avessero fatto caso. Nei giorni precedenti avevo notato che stranamente e benché passassero egualmente aerei, non vi fosse però dietro di essi alcuna scia, tutt’altra cosa stamane dove apparse le prime nubi era un via vai e avanti indietro, di questi esseri indegni di essere definiti umani ed ai quali auguro di trovare casa messa a fuoco con annessa famiglia arrostita ogni volta; peccato che le scie siano reali e le mie maledizioni vadino a vuoto, purtroppo.

      Credo anche io che, se non vi sarà l’augurato stop previsto per i giorni a seguire il 21 agosto in cui è previsto il primo segno del cambiamento, ovvero dell’Apocalisse con l’eclissi solare visibile dalle Americhe sino alla Gran Bretannia, con il primo avvistamento a occhio nudo per quanto riguarda gli uomini, del vendicatore descritto dalla Bibbia o se preferisce quanto tramandato nei secoli del Pianeta che visita costantemente la terrà chiamato Nemesis o Nibirù, venga a far piazza pulita dei merdosi che da oltre due millenni non si fanno remore di avvelenare e gasare sia gli uomini che la terra stessa e questo va ben oltre i sei milioni di unità, che da parte loro lamentano… disponendo cosi termine alla loro storia e alla loro meritata “fine” credo fortemente, che non se ne verrà a capo di questa assurda quanto infame pantomima della storia umana, a cui non hanno fatto altro che rubate constantemente nel tempo, dignità e sana evoluzione.

      • Le scie che vediamo vengono realizzate tra i 2.500 ed i 4.000 metri circa per distruggere o modificare o inseminare nuvole.

        Le scie perenni che non vediamo sono realizzate costantemente intorno ai 10.000/13.000 metri.

        E’ sufficiente scattare qualche foto al cielo apparentementre sereno, scaricarle sul pc ed applicare i filtri di contrasto o contrasto+ negativi per vedere come è in realtà.

        Chi sa valutare la situazione sa che non esiste futuro per l’umanità, assistiamo ad un costante degrado e disfacimento.

        C’è un condizionamento così profondo che siamo giunti all’assurdo, ognuno di noi vorrebbe che le cose cambino in meglio, ognuno di noi sa dentro se stesso che qualcosa di straordinario sta per accadere, NESSUNO DI NOI E’ DISPOSTO A CAMBIARE IL PROPRIO COMPORTAMENTO !

        Ho affermato varie volte che le persone stanno cambiando, è vero, ma stanno cambiando solo quelle che si preparano in vista dell’evento per il passaggio successivo, molto poche.

        Conosco poco della tecnologia creata per combattere l’umanità ma è sufficiente a farmi comprendere che qui ed ora il tempo dell’uomo è finito.

        Attendo il 21…..

  2. Nel 1600,il grande Giordano Bruno,venne arso vivo,perchè aveva
    compreso e lo diceva che “la materia è pensiero”anticipando di un bel po’ la fisica quantistica.La materia e l’antimateria sono intelligenti e,
    come dimostrato scientificamente,obbediscono all’osservatore.
    Masaru Emoto,a sua volta,insieme a 30000 volontari,rivitalizzo’ un
    lago pesantemente inquinato,semplicemente facendo ripetere a tutti
    “grazie”e”ti amo”all’acqua.Era consapevole della memoria dell’acqua.
    Questo è il potere che ogni essere umano ha,quello che ci frega sono ragione e dubbio.Grande aiuto viene quindi dall’essere in molti
    e coesi in cio’ che si desidera perchè il solo pensarlo lo manifesta

  3. @Riccardo,

    quello che scrivi sui POTERI della MENTE può ESSERE ampiamente condiviso e lo si sperimenta & dimostra con il formarsi di un’ EG(G)REGORA=FORMA PENSIERO, più volte ho fatto pubblicare anche su questo BLOG dei POST su COME si forma & alimenta questo potentissimo strumento di POTERE;

    infatti i grandi & potenti INIZIATI è attraverso questo mezzo che da millenni “schiavizzano” l’ UMANITA’ “usando” le RELIGIONI i PARTITI le IDEOLOGIE ecc., vedi es. quale forza & potenza ha assunto il NAZISMO e/o il COMUNISMO e/o CAPITALISMO ma anche il CATTOLICESIMO tutte SONO delle EG(G)REGORE !!!

    SDEI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*