IL RUSSIAGATE ESISTE

Ma riguarda la famiglia Clinton 13 luglio 2017 Contrordine: il Russiagate esiste, ma riguarda la famiglia di Hillary Clinton. Bisogna fare un salto nel tempo e tornare al 23 aprile del 2015, quando il New York Times pubblicò un’interessante inchiesta su Uranium One, “uno scandalo i cui contorni non sono mai stati definiti”, come scrive Maria Giovanna Maglie su Dagospia. Leggendo il reportage del quotidiano statunitense, si comprende come la … Continua a leggere

Guerra nel Pacifico: l’export dell’Asia non vuole più i dollari

I maggiori paesi asiatici si sono stancati di accettare “carta straccia” in cambio di merci, e stanno abbandonando il dollaro: per questo, stavolta, il rischio di guerra – nel Pacifico – è vicinissimo. Lo sostiene un analista economico come Alberto Micalizzi, allarmato dalla «necessità impellente» dell’America di sostenere la propria economia basata sul debito estero. «Qui non stiamo parlando di … Continua a leggere

Generale francese propone di sciogliere la NATO e di allearsi con la Russia

L’esistenza della NATO nella sua forma attuale e l’espansionismo della NATO verso est è utile soprattutto agli Stati Uniti, che vogliono conservare la distanza tra l’Europa e la Russia, ha dichiarato in un’intervista con “Le Figaro” il generale francese ed esperto di geopolitica e di intelligence economica Jean-Bernard Pinatel. Se la Russia fosse diventata un alleato dei Paesi europei negli … Continua a leggere

Il malvagio piano di Putin. Come combattere contro l’impero globale

Ivan Lizin, Politikus – Reseau International, 17 ottobre 2014L’isteria infinita nel campo di patrioti ostinati, occasionata dal rifiuto categorico del cessate il fuoco di Minsk che vedono come abbandono della Novorossija e presa di una delle torri del Cremlino dalla giunta di Kiev, sono emozioni che oscurano la ragione ed impediscono la comprensione di alcuni aspetti assai importanti dell’informazione, senza … Continua a leggere

Marine Le Pen – “La xenofobia è l’odio degli stranieri. Io non odio nessuno”

Pubblichiamo la seconda parte dell’intervista rilasciata da Marine Le Pen al settimanale tedesco “Der Spiegel” La leader del Front National risponde sulle proprie idee di politica commerciale, sull’immigrazione, sulle prospettive politiche in Francia e sulla propria visione geopolitica; dice di rispettare Putin (come rispetta la Merkel) perché cura gli interessi del paese che lo ha eletto, e perché osa opporsi … Continua a leggere