Il paradosso di Condorcet apre le porte dell’Eliseo a Marine Le Pen

Il giorno successivo al primo turno delle presidenziali francesi, mercati finanziari, grandi media ed istituzioni europee hanno brindato: il “rottamatore” Emmanuel Macron, uscito vincente dal primo turno, avrebbe già ipotecato l’Eliseo, blindando così euro ed Unione Europea. Si tratta di un bluff, perché l’accesso al secondo turno di Macron ha aumentato, anziché diminuire, le probabilità di vittoria del FN: come … Continua a leggere

Piigs: al cinema le verità scomode sull’euro

Tratto da una storia vera. Tutto quello che c’è da sapere sull’euro, ma non si è mai osato chiedere. Esce nelle sale italiane il 27 aprile il film documentario “Piigs”, che racconta le verità scomode sull’euro e sull’austerity. È finalmente giunto il momento di porsi delle domande, non è vero? Piigs, ovvero sia “maiali”, sono stati definiti così dall’Economist e … Continua a leggere

“BARBARIE” dello Zar, “DIRITTI UMANI” dell’occidente (su Navalny e compagnia)

mercoledì 29 marzo 2017  I meriti di Navalny E’ bastato innescare una spia da quattro soldi a Mosca per farci dimenticare tutta una serie di belle azioni della “comunità internazionale” (quella Usa-Nato). Tipo: i 200 tra uomini, donne e bambini polverizzati dall’incursione yankee su Mosul che le truppe irachene vorrebbero liberare e non uccidere, successiva ad altre incursioni a  guida … Continua a leggere

Tutto da rifare

pubblicato in data 20 Apr 2017 Mai come in quest’anno la politica si è trasformata in un main driver di rilevanza sistemica. L’inattesa richiesta di Theresa May di convocare alle urne con largo anticipo la popolazione britannica prima ha sorpreso i mercati e dopo ha preoccupato considerevolmente le autorità sovranazionali. Ricordiamoci che cosa aveva detto questa lady inglese un mese … Continua a leggere

Principessa Tisulsky: la donna di 800 milioni di anni fa

In Russia è stato trovato un sarcofago di marmo contenente una donna intatta, battezzata principessa Tisulsky, che è stata sepolta 800 milioni di anni fa. Incredibile, visto che in quel periodo sulla Terra non c’erano neanche i dinosauri, eppure gli scienziati confermano la datazione. La scoperta non è recente, ma se ne parla in questi giorni dopo che sono trapelati … Continua a leggere

L’Europa del 2017 come l’Europa del 1908

All’inizio del secolo scorso, le grandi potenze imperiali europee e il Giappone s’impegnarono in una febbrile corsa agli armamenti, che i loro popoli applaudirono con gioia, perché vedevano in quegli armamenti un riflesso della loro grandezza e gloria. La distribuzione del potere nel mondo è stato il motore delle contraddizioni, insieme con le controversie economiche e commerciali. Tuttavia, dove era più … Continua a leggere

Ventotene: sogno federale, imperialismo reale Usa-Berlino

È ed era del tutto irrazionale pensare che gli Stati Uniti permettano che l’Europa si unifichi e diventi così un loro concorrente globale. Gli Usa, a seguito della seconda guerra mondiale, mantengono tuttora una massiccia presenza militare di controllo in Germania, Italia, Belgio, Olanda e la mantengono a titolo di occupazione e controllo, non certo per difesa contro un Patto … Continua a leggere

Contro l’Eurasia, agli Usa resta solo una chance: la guerra

Siamo in pericolo, perché l’America sta perdendo terreno: per questo ormai è pronta a tutto, anche alla guerra con la Russia, per impedire che Mosca coinvolga l’Europa nel piano strategico che più converrebbe a entrambe, cioè l’integrazione economica in termini di Eurasia, fino alla Cina. Guai, quindi, se l’Europa mollasse gli Usa. E’ la visione che Mike Whitney disegna su … Continua a leggere

LE ELITE DOMINANTI

pubblicato in data 6 Apr 2017 Sono ormai più di cinque anni che in seno all’Unione Europea emergono costantemente quasi semestralmente eventi di portata politica sovranazionale e nazionale tali da destabilizzare potenzialmente tutta questa macroarea geografica. Sembrano trascorsi decenni, tuttavia ricordo molto bene come negli anni passati abbiamo vissuto la minaccia fantasma di turno: siamo partiti con la Grecia, poi … Continua a leggere

Dopo l’auto-attentato, ecco la strage di bimbi con gas nervino in Siria

Ok, scopriamo le carte ora? Quanti russi ci vogliono per fare un occidentale (mi tocca usare questa formula perché l’insegnante di storia e geografia della gran parte dei grandi giornalisti italiani deve essere morta al primo quadrimestre)? Sicuramente non ne bastano 14, il loro sangue non deve essere abbastanza rosso, il dolore dei loro familiari non abbastanza straziante, la loro … Continua a leggere