Draghi continua a gonfiare la bolla benché soffino venti contrari

mercoledì 13 settembre 2017 Se il manager di Deutsche Bank, dall’alto dei 50 mila miliardi di euro di scommesse derivate, scende in campo per sollecitare la BCE ad aumentare i tassi, allora la situazione è grave. “Vediamo segni di bolle in sempre più parti del mercato dei capitali, dove non ce le aspettavamo”, ha dichiarato John Cryan in un’intervista a … Continua a leggere

Sporchi trucchi sulla Brexit

Rodney Atkinson, Freenations 22 luglio 2017Come ho sottolineato per quasi 30 anni nei libri e su questo sito, la Gran Bretagna vedrà la vera natura dell’UE e dei “partner europei” quando decide di andarsene. Solo allora ne scoprirà inimicizia, manipolazione, antidemocraticità, protezionismo e anglofobia. Con i negoziati vediamo tutto ciò, ma naturalmente non da tutti gli europei. Ironia della sorte … Continua a leggere

L’ economia va tanto bene, che UE medita di bloccare i depositi

Maurizio Blondet 1 agosto 2017 L’economia  dell’Europa “è tornata a crescere”. La disoccupazione “cala”  anche in Italia. Le cose vanno così bene – che la UE sta meditando il congelamento dei depositi, in caso di crisi, per impedire la corsa agli sportelli che trascinerà tutte le banche nell’abisso.  Per salvare le banche, vi vieteranno di ritirare i  vostri  risparmi. Lo … Continua a leggere

Saprà la Merkel gestire in modo razionale l’inevitabile Italexit?

Maurizio Blondet 26 luglio 2017 “All’Italia conviene tornare alla lira”. Lo sostiene il tedesco Marc Friedrich, consulente finanziario di fama, in una intervista  a Sputnik Deutschland. Non solo l’Italia, affondata da un tasso record di debito e disoccupazione, ma “tutti i paesi del Sud Europa  starebbero meglio con una moneta sovrana invece che con l’euro. Questi ‘ paesi, con i … Continua a leggere

Conferenza a Bruxelles discute le alternative all’Euro

mercoledì 05 luglio 2017 Esperti internazionali riuniti in un’aula del Parlamento Europeo di Bruxelles il 28 giugno hanno denunciato la prossima implosione del sistema dell’Euro e suggerito modi alternativi di cooperazione tra le nazioni europee. La conferenza, intitolata “Il futuro dell’UE; un nuovo modello di cooperazione tra Stati sovrani” è stata organizzata da Marco Zanni, europarlamentare indipendente iscritto al gruppo … Continua a leggere

Gli esperti finalmente parlano di Debito Pubblico

Namastè, attenti & documentati Lettori; l’ errore più diffuso che (quasi)tutti Noi facciamo è quello di “delegare” Sempre ad altri la soluzione dei ns. problemi individuali & collettivi, questo vale principalmente per la Politica per la Medicina per la Scienza e purtroppo anche per l’ Economia ebbene questo per Me “illuminante” post ci chiarirà spero un pò le idee di … Continua a leggere

Questione di dimensioni

pubblicato in data 6 Lug 2017 Se torniamo indietro di vent’anni quando l’idea di una Unione Europea e di una moneta in comune tra tutti i suoi stati componenti era ancora in gestazione, scopriamo con grande sorpresa che la nazione più europeista ossia quella più desiderosa di adottare questo nuovo conio condiviso con molte altre nazioni europee era proprio il … Continua a leggere

Dinaro africano: perché Hillary fece assassinare Gheddafi

Le mail appena rivelate mostrano che la Nato intervenne in Libia perché Gheddafi voleva creare una propria moneta, agganciata all’oro, per competere con l’euro e il dollaro. Lo afferma Brad Hoff su “Foreign Policy”. A capodanno sono state pubblicate oltre 3.000 nuove e-mail della Clinton quando era al Dipartimento di Stato. «La “Cnn” ovviamente si è concentrata sulle più futili», … Continua a leggere

DIVERGENZA ITALIA

pubblicato in data 22 Giu 2017 Provo a rispondere a tutte le richieste pervenute in questa ultima settimana soprattutto in merito al recente video pubblicato sul sito di BeppeGrillo.it e relativo al mio commento al programma di politica economica del M5S. Nello specifico mi sono occupato di effettuare un commento sulla proposta di istituzione della Banca Pubblica degli Investimenti, concepita … Continua a leggere

Il capitalismo è “Great again”. Salvo grande crack in autunno.

14 giugno 2017 Il Fondo Monetario “rivede al rialzo le previsioni sulla crescita italiana”, dicono i media: da 0,8 saliamo a 1,3.   Grandi esperti questi visitati del Fondo Monetario. Vengono a Roma e si fanno dare le cifre dal loro vecchio amico ministro Padoan.  C’è bisogno di un po’ di ottimismo per sostenere il governo Gentiloni, consentire alla UE la … Continua a leggere