Lettera dal Venezuela alle italiane e agli italiani

Pubblichiamo una importante lettera sottoscritta da diversi connazionali in Venezuela e inviata agli italiani, sulla strumentalizzazione della “presenza italiana” in questo paese – fatta in più occasioni anche da dirigenti politici e di Governo – e sulla (dis)informazione a senso unico che è rilanciata dai maggiori media italiani sul paese sudamericano. (Segue testo integrale) “Care italiane, cari italiani, cari connazionali, … Continua a leggere

La SCO anti-Stato profondo si consolida

Covert Geopoliticcs 13 giugno 2017Dietro i titoloni dei media mainstream, molte organizzazioni geopolitiche d’Eurasia continuano a rafforzarsi lontano dall’influenza egemonica occidentale. Queste organizzazioni puntano a una collaborazione costruttiva che capitalizzi su obiettivi a lungo termine condivisi, rispettando la cultura unica di ciascun Paese aderente. Ciò significa che alcun Paese può imporre la sua propria volontà al gruppo, o ad uno … Continua a leggere

Guerra psicologica in Venezuela

Il Venezuela è in guerra. Lo è da molto tempo, ma in questi ultimi mesi tutto indica che questa guerra è entrata in una nuova fase. Coloro che la provocano sembra che abbiano scommesso che questo sia il momento finale di questo scontro. Cioè: una guerra che deve avere uno sbocco; e come in ogni guerra, uno dei due lati … Continua a leggere

Pamio sulla presunta “epidemia di morbillo”

23 giugno 2017 Scritto da Alberto Medici Copio e incollo questa nota di Marcello Pamio sul comportamento tendenzioso del nostro ministero della sanità. Tendenzioso perchè, amplificando e falsificando dati, prepara il terreno per decreti legge che non hanno alcuna ragione d’essere. –oOo– L’EPIDEMIA DI MORBILLO ESISTE, MA SOLO NEL CERVELLO DELLA LORENZIN Marcello Pamio – 22 giugno 2017 L’epidemia di … Continua a leggere

ANGELI E VACCINI

@Namastè interessati & attenti Lettori, ormai è diventata una costante il ricevere per caso(!?) dei post su temi molto attuali e delicatissimi che interessano ognuno di Noi e i ns. cari & famigliari, pertanto ritengo utile direi necessario prenderne visione poi a seconda della propria esperienza e conoscenza ci si crederà o meno e si agirà di conseguenza quindi buona … Continua a leggere

La Cina costruisce un nuovo tipo di globalizzazione

Sara Flounders, Workers World 28 maggio 2017L’imperialismo teme che i grandi progetti infrastrutturali della Cina possano sfidare l’ordine mondiale guidato dagli USA La Repubblica popolare cinese ha ospitato un summit il 14 maggio chiamato Iniziativa “One Belt, One Road”, noto anche come progetto Nuova Via della Seta. Vi parteciparono ventiquattro capi di Stato e rappresentanti di 130 Paesi di Asia, … Continua a leggere

DIVERGENZA ITALIA

pubblicato in data 22 Giu 2017 Provo a rispondere a tutte le richieste pervenute in questa ultima settimana soprattutto in merito al recente video pubblicato sul sito di BeppeGrillo.it e relativo al mio commento al programma di politica economica del M5S. Nello specifico mi sono occupato di effettuare un commento sulla proposta di istituzione della Banca Pubblica degli Investimenti, concepita … Continua a leggere

Welcome to Macronia: come fare una maggioranza con il 20% degli elettori, un terzo della popolazione di un paese

La Francia ha 67 milioni di abitanti. 47 milioni sono registrati nelle liste elettorali. 57,4% di loro si sono astenuti o hanno votato scheda bianca nel secondo turno delle elezioni legislative del 18 giugno. Il parlamento eletto rappresenta 20 milioni di cittadini, vale a dire meno di un terzo della popolazione totale. Ma quei cittadini che esso dovrebbe rappresentare lo sono in un … Continua a leggere

Integrare l’islam resta soltanto una pia illusione

Giovanni Sartori, fiorentino, 91 anni (quasi 92), considerato fra i massimi esperti di scienza politica a livello internazionale, da anni è attento osservatore dei temi-chiave di oggi: immigrazione, Islam, Europa. Professore su queste parole si gioca il nostro futuro. «Su queste parole si dicono molte sciocchezze». Su queste parole, in Francia, intellettuali di sinistra ora cominciano a parlare come la … Continua a leggere

UNO STRANO PAESE L’ITALIA

L’Italia è davvero uno strano Paese: ogni anno spedisce a Londra migliaia giovani laureati per fare i lavapiatti e mantiene i clandestini a vivere in albergo. E’ un Paese che lascia i propri concittadini colpiti dalla tragedia del terremoto a dormire nei container, ma ospita i profughi in centri di accoglienza come quello di Villa Camerata, che ho visitato lo … Continua a leggere