Buon giorno caldo mondo

caldo

Come dice scusi?caldo si, ma non vale per tutto il mondo!cioè?la Danimarca non ha avuto nel 2017 neanche l’inizio dell’estate e come lei, buona parte dell’America del Nordma come è possibile, se non fanno altro che mostrarci lastre di ghiaccio che si separano della grandezza di chilometri, in Italia poi, sono stati superati tutti i record relativi al calore nelle varie località in questi giorni! E lei dice che non è questo un caldo mondo?ha presente la conformazione geomorfologica dell’Italia?si certo e con questo dove vuole arrivare a parare?dove voglio arrivare a parare è palese, l’Italia è circondata dall’acqua e ne contiene sia in fiumi che in bacini. Ora facciamo una semplice considerazione: se un deumidificatore riesce a creare acqua annullando l’afa dentro una stanza, le sembra normale che con temperature così elevate l’Italia sia del tutto priva di nubi?A me sembra invece del tutto logico! Se c’è il sole non ci sono le nubi, se ci sono le nubi non c’è il sole. Non dovrebbe fare una piega!il fatto è che la piega la fà, solo non si sa’ dove vada a finire!  – ah quindi, essendo l’Italia circondata dal mare e seppur con assenza di piogge, basterebbe l’evaporazione creata dal sole verso il solo mare, ad avviare il fenomeno della conformazione di base delle nuvole?eh già, senza contare che con il caldo straordinario di questi giorni, non si assiste in montagna ai classici e sempre esistiti temporali di caloreuhmm forse ha ragione, ricordo più o meno una spiegazione del genere avuta alle elementari, dove la maestra insegnando il ciclo delle stagioni e dell’acqua, dava per scontato che il sole estivo producesse la pioggia oltre che l’afa, e più l’afa persiste, più ci sono possibilità che questa una volta innalzata, crei una volta raggiunta da aria più fresca, la nube che andrà a far bere la terra riarsa, condizione questa sempre esistita e ampiamente conosciuta, da chi vive il passare delle stagioni sulla terra come lo fanno da tempo immemore i contadini, i quali dicono più o meno le stesse cose e questo, non tanto perché le studiano, ma perché quanto finora descritto capita da generazioni sotto i loro occhi attenti.

Ma allora… allora come si spiega quanto stiamo vivendo a nostra volta, sotto i nostri stessi occhi?

Purtroppo siamo compartecipi nostro malgrado, a esperimenti militari fatti a nostra insaputa in tutto il mondo, tant’è, che esiste un rapporto in cui è scritto che entro il 2025 gli Stati Uniti saranno in grado di gestire l’ecosistema a piacimento, pianificando guerre gestite dalla geoingegneria al servizio per l’appunto da personale militare. Cosa si aspettava dopo che gli Stati Uniti entro lo scorso anno, sono riusciti ad accendere in Sicilia il sistema MUOS, che altro non è che la sofistificazione del sistema H.A.A.R.P. peraltro da decine di anni attivo in Alaska fosse uno scherzo? O forse lei pensava, che gli Americani scaldano l’aria perché si sono messi in concorrenza con Bologna per fare i tortellini in brodo? – colpa questa dei militari, lei dice? Suvvia non prendiamoci in giro, non ho mai visto i militari dichiarare guerra alle nubi, semmai ho visto nei film, visto che io per mia fortuna la guerra non l’ho mai vissuta, la pioggia scrosciante rendere la vita già di per se impossibile, ancora più impossibile al militare in trincea, il quale si trova un nemico in più dal quale difendersibravo! È proprio per questo che imparando a eliminare la pioggia, questi poi hanno un nemico in meno o in caso contrario un alleato in più, dipende tutto dal bisogno impellente del momentoquindi a suo dire, sarebbe proprio per questo che i militari sognano di gestire il clima e visto che siamo in tema… come è che farebbero?ci sono importanti e avanzati studi, che partono dallo scorso secolo e seguono i studi eseguiti inizialmente dai scienziati tedeschi, oggi finalizzati dagli americani, i quali alla fine dell’ultima guerra si portarono in seno dell’America stessa, gli stessi scienziati tedeschi che lavorarono inizialmente per fare potente il Fűrher e una volta trasferiti in America fu permesso loro di terminare i loro studi e esperimenti, avvantaggiando quindi oggi i stessi americani che non vedono l’ora, nel caso non lo avessero già fatto… di adoperarli verso il nemico di turno – ok, va bene tutto! Ma giocare a fare Dio a me sembra pericoloso. Dio peraltro è meticoloso nelle sue cose e guardando la precisione della natura volta a tutti gli esseri, siano questi vegetali, animali o umani, la natura si predispone a fare meraviglia ogni qualvolta si ha a che fare con essa, se poi prendiamo in considerazione che ogni cosa si sia evoluta e questo vale anche per il clima, prima di cambiare radicalmente il tutto e pur essendo Dio, a quest’ultimo gira voce che gli ci siano voluti secoli e non per certo pochi anni, per fare sì che la natura che conosciamo si muova simmetricamente in tutto il pianeta, gestendo sui due versanti della terra sia l’estate che l’inverno. Si immagina che casino accadrebbe se si fondessero le stagioni? I semi non saprebbero più quando germinare e senza l’inizio della vita delle piante, inutile dire, che diverrebbe immediatamente dura la vita sia per gli uomini sia per quanto riguarda gli animali a cui verrebbe ovviamente a mancare il cibo. La guerra di cui hanno bisogno i militari per continuare a vestire la divisa per quanto sia, non è un “diritto” acquisito, mentre la vita dell’intero ecosistema si, e a nessuno dovrebbe essere permesso di modificarlo, anche perché, mentre per fare sì che il mondo esista per come lo conosciamo ci sono voluti a un Essere perfetto eoni, per un semplice soldatino, seppur coadiuvato da uno scienziato, fare la cosiddetta “cazzata” basta un istante, cosi come accade per il civile, spesso la casualità dovuta allo spostamento di un solo elemento, non sempre è tratta dal caso delle cose. Arrivederla.

Post aggiornato: sabato 12 agosto 2017


Per leggere altro torna in prima pagina

Print Friendly, PDF & Email

2 pensieri su “Buon giorno caldo mondo

  1. E’ iniziata la terza settimana con temperature altissime:la mattina il termometro è già stampato sui 29/30 (almeno da me che abito in montagna,da altre parti,durante la notte non scende al di sotto dei 35/36…)
    Già alle 11 siamo ben oltre i 30 e dalle 13 le temperature corrono e si assestano sui 36 fino all’imbrunire.
    Come già testimoniato ,in tantissime zone della Sardegna si sono registrate e si registrano temperature superiori ai 50 (!!!!!) e in più occasioni,durante queste ultime settimane sono stato testimone di misurazioni dai 48 ai 49,5°.
    E in effetti,come brillantemente ripostato da Domenico,non si vede una nuvola.
    Da noi un caldo così prepotente e prolungato non lo ricorda nessuno,così come nessuno ricorda un’estate senza i temporali estivi.
    Certo il 2003 è stato molto caldo (e anormale) ma diverso da quest’anno.
    Intanto gli aerei continuano a incrociare sulle nostre teste che invece pensano a tuttaltro……..

    SamBellamy

  2. Quando la ionosfera viene bombardata con le potenti trasmissioni RF / microonde dalle installazioni come HAARP, (in Italia da quando è entrato in funzione il “MOUS” Sicilia) possono essere create e mantenute cupole di calore ad alta pressione.

    Anche se gli alti valori record “ufficiali” in Occidente sono abbastanza allarmanti, le letture di temperatura effettive sul terreno sono ora significativamente superiori alle letture “ufficiali” in quasi tutte le località monitorate dalla Geoingegneria.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*